SERIE TV

The Witcher – Netflix svela l’ordine cronologico

La serie TV Netflix su Geralt di Rivia ha una timeline confusa ma ci ha pensato Netflix a pubblicare il grafico ufficiale degli eventi.

La prima stagione di The Witcher ci dà un assaggio del Continente e del tipo di azione che ci si può aspettare da questo mondo fantastico e presenta i personaggi della serie. Ma la prima stagione è costruita in modo tale che non sempre è chiaro cosa succede o quando le cose accadono.

Per fortuna, alcuni utenti hanno realizzato una timeline degli eventi della serie e poi anche Netflix è venuta in soccorso dei fan, pubblicando una grafica ufficiale con l’ordine degli eventi!

Qui sotto quella dei fan abbastanza ben costruita con gli eventi che fanno riferimento agli anni della caduta di Cintra e alle azioni compiute dai protagonisti:

In The Witcher ci vengono mostrate diverse storie, ma la linea temporale non è lineare, e ci vuole un po’ di tempo perché lo spettatore se ne renda conto. Più confuso è il fatto che due dei tre personaggi principali condividono un tratto interessante: Non invecchiano davvero.

Yennefer, una potente strega, non invecchia affatto. Dopo il sacrificio dell’iniziazione, ha ricevuto un enorme rinnovamento e il dono più grande di tutti: L’eterna giovinezza. Tutti i maghi, in realtà, non invecchiano oltre un certo punto. Almeno, non come gli umani. Geralt, intanto, è un mutante, quindi anche lui invecchia molto più lentamente di tutti gli altri. Siamo testimoni di Ciri in età diverse nel corso della serie, il che significa che è un umano normale nel Continente. Ma, d’altra parte, ha anche lei dei poteri.


Confonde anche il fatto che il bardo, l’autore di quella fastidiosa canzone che probabilmente non ha smesso di canticchiare, non sembra nemmeno invecchiare. Che cosa c’è di strano?Ad

Questo ci porta alla linea temporale del tweet di cui sopra. Sorprendentemente, gli eventi della prima stagione si protraggono per oltre 70 anni, un dettaglio che potrebbe sorprendervi. Abbiamo bisogno delle vecchie storie per capire la linea temporale principale, che si estende per circa tre settimane intorno alla caduta di Cintra, che viene introdotta nella prima puntata.

Per quanto la linea temporale possa essere confusa, bisogna ammettere che gli showrunners hanno scelto di raccontare la storia con coraggio. Ignorare l’ordine cronologico dei fatti potrebbe essere anche la via da seguire ed è sicuramente un fattore che potrebbe aiutare The Witcher a differenziarsi da Game of Thrones.

Qui sotto, il tweet di Netflix con la timeline ufficiale (cliccando sull’immagine potete allargare la foto):

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *