FILMNEWS

Piccole Donne in uscita nel 2020

L’attesa sta per finire il film uscirà a gennaio 2020.

Bentornate Jo, Meg, Beth e Amy, le amatissime Piccole Donne che hanno animato i pomeriggi di lettura e i sogni delle ragazze di almeno quattro generazioni: le celebri sorelle tornano a inizio 2020 in Italia in un film ad alto contenuto di star, precisione dell’adattamento storico e costumi.

piccole donne che passeggiano a braccetto su uno sfondo innevato

Piccole donne è l’ottavo adattamento cinematografico di Little Women. Rispetto all’originale della scrittrice statunitense Louisa May Alcott del 1869, la regista Greta Gerwig ha puntato dritto all’ambizione femminile più che all’amore. Esemplare il dialogo tra Jo e la zia: “Voglio farmi la mia strada nel mondo”. “Nessuno si fa strada da solo, men che meno una donna. Devi trovarti un buon partito”. “Ma tu non sei sposata zia March”… “Ma che c’entra, io sono ricca!”.

Un cast stellare, quello scelto dalla Gerwig. Accanto alla Ronan-Jo, nel ruolo della sorella maggiore Meg c’è Emma Watson , diventata celebre come Hermione di Harry Potter e poi anche per il suo impegno nell’attivismo femminista. Beth è interpretata da Eliza Scanlon e Florence Pugh è Amy.

piccole donne che guardano fuori dalla finestra

Insomma, il livello delle attrici nel cast lascia ben presagire e di sicuro siamo tutti curiosissimi di vedere un nuovo adattamento cinematografico dopo le ultime versioni di Piccole Donne per il piccolo schermo che risalgono al 2017 (una miniserie prodotta dalla BBC con Angela Lansbury) e al 1994 (il film con Winona Ryder, Kirsten Dunst e Susan Sarandon).

Per vedere se il cast sarà all’altezza della trama di Piccole donne si dovrà però attendere ancora un po’, dal momento che il film non arriverà prima del prossimo anno in Italia. Negli Stati Uniti l’uscita del film è prevista per il 25 dicembre 2019, ma per il nostro Paese non arriverà nelle sale prima del 2020.
In Italia infatti è stato annunciato che la pellicola arriverà in sala il 30 gennaio e quindi l’attesa è ancora lunga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *