cover 92 one piece
MangaNEWS

One Piece – Prima dipartita in quel di Wano?

Siamo arrivati di fronte alla possibile prima morte della nuova saga

Tutta la scena avviene nell’ultimo capitolo, il numero 933, dove l’autore, Eichiiro Oda, ha deciso di approfondire le vicende all’interno della corte di Orochi, il sovrano del paese di Wano.

Lo Shogun Orochi

Mentre i componenti della ciurma di Cappello di Paglia vengono piano piano scoperti, Orochi è costretto a fare i conti con la sua ira e con il suo orgoglio. Non a caso, il banchetto con la sua “futura moglie” Komurasaki, detta anche la donna più bella del mondo, si è trasformato in una tragedia. Durante il pranzo c’era la piccola O-Toko, bambina della Capitale dei Fiori, che non riusciva a smettere di ridere durante il discorso del sovrano.

Orochi si accorge della bambina e, sentitosi colpito nell’orgoglio, la attacca, ma Komurasaki gli ordina di fermarsi. Il sovrano, allora, cerca di persuadere la cortigiana, ma la bellissima donna vuole solo risparmiare la vita della sua piccola assistente, perciò corre per salvarla dalle grinfie dei Serpenti di Orochi. Quest’ultimo si sente tradito e attacca Komurasaki, ma senza l’intento di assassinarla. Infatti il colpo di grazia le sarà dato dalla spada del samurai Kyoshiro.

Il samurai sa bene che nessuno può sottrarsi al volere dello Shogun Orochi e che ad ogni azione che va contro la sua volontà merita la pena di morte. Komurasaki, determinata, non implora alla sua vita ed è pronta alla morte, perciò Kyoshiro lancia un fendente che la condanna a morte.

La bella cortigiana Komurasaki

Il sangue sul volto della bella cortigiana è evidente sia lampante e Orochi dichiarala sua morte con lacrime di frustrazione. Ma la donna è morta per davvero? Dal web provengono alcune teorie come quella che Komurasaki fosse la sorella perduta di Momonosuke. Sarà importante sapere la verità per capire come verrà condotta la rivolta contro Orochi e Kaido come vuole la maledizione sorta in seguito all’assassinio della famiglia Kozuki e anche per scoprire qual’è stato il destino della piccola erede. Ancora una volta siamo nelle mani del maestro Eiichiro Oda.

Amante del fumetto nelle sue svariate forme. Sono cresciuto con Dragon Ball e One Piece e successivamente mi sono appassionato del fumetto supereroistico americano, tra tutti Wolverine e Daredevil. Ammiro e seguo la scena fumettistica italiana, tra tutti le opere di Davide Toffolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *