Capitan America - Marvel
COMICSNEWS

Marvel – Novità per Capitan America

Nuovo look e clamoroso ritorno in scena

È stato recentemente pubblicato negli Stati Uniti il dodicesimo numero della nuova serie di Capitan America, scritto da Ta-Nehisi Coates (Black Panther) e disegnato da Adam Kubert (Peter Parker: The Spectacular Spider-Man).

L’albo chiude l’arco narrativo Capitano di niente, cominciato a giugno nel nostro Paese. Fate dunque attenzione, perché seguiranno diversi SPOILER!

Nella storia, Steve Rogers è vittima delle azioni di un imitatore che ha fatto perdere credibilità alla sua figura, compiendo numerosi crimini con addosso l’uniforme a stelle e strisce e imbracciando l’iconico scudo.

Capitan America - Marvel

Per questo motivo, seguendo il consiglio di Sharon Carter, il protagonista ha deciso di rinunciare ancora una volta alla bandiera per poter continuare a combattere il crimine.

Ecco dunque tornare l’amatissimo costume introdotto dalla miniserie Super Soldier, di Ed Brubaker e Dale Eaglesham, e lo scudo di energia creato da Mark Waid e Andy Kubert.

Capitan America - Marvel

In questa veste non ufficiale, Steve avrà bisogno di aiuto, e per questo ha riunito le Figlie della Libertà, un’inedita squadra di eroine che in passato hanno dimostrato particolare impegno nel difendere gli ideali di libertà e fratellanza alla base degli Stati Uniti d’America.

Tra loro, una figura spicca su tutte, quella di Peggy Carter!

Peggy Carter - Marvel

Come ricorderete, un’ormai anziana Agente Carter è deceduta nel 2011, con la nipote Sharon Carter e Cap che parteciparono al suo funerale.

Sulle pagine di Captain America #12, però, la donna ritorna in scena (paradossalmente) più giovane della nipote, in perfetta salute e… con tanto di un piercing al naso! Com’è possibile notare dalle immagini, è la stessa Sharon a chiamarla “zia”, quindi è possibile che si tratti davvero di lei.

Captain America #12 - Marvel

Fonte Newsrama

Amante del fumetto nelle sue svariate forme. Sono cresciuto con Dragon Ball e One Piece e successivamente mi sono appassionato del fumetto supereroistico americano, tra tutti Wolverine e Daredevil. Ammiro e seguo la scena fumettistica italiana, tra tutti le opere di Davide Toffolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *