Hearthstone
GAMENEWS

Hearthstone: Discesa dei Draghi disponibile!

La nuova espansione di Hearthstone sembra introdurre grosse novità all’interno del gioco. oltre alle consuete carte acquistabili ecco la novità, l’introduzione di un’avventura che conclude la storia raccontata in circa un anno di espansioni

Siamo giunti al capitolo finale della prima avventura della durata di un anno di Hearthstone. Blizzard ha rilasciato nelle ultime ore la sua nuova espansione Discesa dei Draghi, che mette la parola fine all’arduo scontro tra la legione del M.A.L.E e la Lega degli Esploratori che si sono spostati dalle regioni sabbiose di Uldum ai cieli

Oltre alla modalità avventura che si arricchisce del capitolo conclusivo della saga tra le due fazioni, all’interno del gioco potremo trovare nuove carte (specialmente di tipo Drago) per ogni classe, oltre a presentare la nuova carta Leggendaria: La progenie di tutti i Draghi, Galakrond!

Hearthstone
I draghi saranno i principali protagonisti delle nuove carte di hearthstone

Come detto in precedenza, le carte drago, insieme a vari metodi per evocare Galakrond, saranno disponibili per tutte le classi. Oltre alle carte avremo a disposizioni delle missioni secondarie per Druidi, Cacciatori, Paladini e Maghi e che durante la partita potranno comparire nel mazzo del giocatore, ed una volta completate poter ottenere un buon vantaggio sull’avversario

Inoltre per un periodo limitato, all’accesso in game i giocatori potranno usufruire del “Tesoro del Drago” che comprende:

Tre buste de La Discesa dei Draghi per l’accesso.
– Tutte e cinque le carte Eroe Leggendarie di Galakrond.
– Due carte servitore Scudo di Galakrond.
– Nuove missioni giornaliere leggendarie che conferiscono come ricompensa oro e buste de La Discesa dei Draghi, L’ascesa delle ombre e Salvatori di Uldum.

Fonte: Hearthstone

Appassionato di Videogiochi dalla tenera età, amore condizionato per la Playstation, amante delle serie TV e degli anime, Presentatore e Lottatore per la ICW-Italian Championship Wrestling

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *