NEWS

Guardiani della galassia vol. 3

Cosa dobbiamo aspettarci da Guardiani della Galassia vol. 3? Grandi cose, probabilmente. Ma l’unico dato certo di cui siamo venuti a conoscenza è che, nel nuovo film, il procione antropomorfo Rocket Raccoon sarà una presenza significativa. La notizia arriva da James Gunn, che, durante un watchparty di Guardiani della Galassia organizzato da CoomicBook.com, ha risposto, via twitter, a un fan che gli chiedeva se, nel terzo capitolo del franchise, scopriremo finalmente le origini del personaggio, che fino ad ora sono state tenute nascoste.

“Dirò solamente che Rocket avrà un ruolo fondamentale in ciò che accadrà in futuro” – ha scritto il regista – “e molte di queste cose (come le cicatrici che vedremo sul suo dorso) danno l’idea di quello che ho previsto per Rocket“.

Ciò significa che stiamo per conoscere il villain che ha condotto gli esperimenti genetici sul nostro amato personaggio?


I’ll just say Rocket is a big part of what’s happening in the future – and a lot of this stuff (like the scars we’re about to see on his back) sets up what I’ve been planning for Rocket all along.

James Gunn in Twitter

Guardiani della Galassia vol. 3 arriverà nelle sale, in data da definirsi, nel 2021. Come sappiamo, Gunn, che aveva diretto il primo e il secondo film, era stato licenziato dalla Disney, che si era poi messa a cercare un sostituto. Rientrato anche grazie al sostegno dei fan e degli attori della saga, il regista era tornato in sella, ma dovendo pensare a Suicide Squad 2, aveva lasciato in pausa il film. Uscito nel 2014, Guardiani della Galassia ha guadagnato in tutto il mondo oltre 772 milioni di dollari. Guardiani della Galassia vol. 2, invece, ha incassato globalmente più di 800 milioni di dollari. Ci sono dunque grandi aspettative per il nuovo film. Quanto a Rocket Raccoon, che nella versione originale ha la voce di Bradley Cooper, è apparso in Guardiani della GalassiaGuardiani della Galassia vol. 2Avengers: Infinity WarAvengers: Endgame. Lo ritroveremo in Thor 4: Love and Thunder.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *