NEWS

Daisy Ridley – The rise of Skywalker massacrato dai social

Daisy Ridley ha finalmente rotto il silenzio, condividendo i suoi pensieri sulle critiche pesanti ricevute da The rise of Skywalker. Ancora oggi, dire che il film sarebbe stato divisivo è quasi un vezzeggiativo: non è solo impopolare tra i fan ma anche sugli scorer più importanti di internet, con Rotten Tomatoes che lo schianta al peggior ranking dell’intera saga di Star Wars. Anche altri membri del cast, come John Boyega e Anthony Daniels, ne hanno parlato male.

Intervistata dal DragCast di Nina West questa settimana, Daisy Ridley – che ha recentemente compiuto ventotto anni –  ha avuto per la prima volta la possibilità di esprimere la sua opinione riguardo gli strascichi negativi del capitolo conclusivo della saga, ammettendo che i malumori di fan e critica dopo il rilascio del film non combaciavano affatto con le premesse positive costruite da Il risveglio della Forza nel 2015.

L’apprezzamento è cambiato di volta in volta ad ogni film. Il 98% delle reazioni a Ep. VII erano sorprendenti, con Ep. IX è stata più ardua. Gennaio in particolare è stato difficile da superare. Fu stranissimo, mi sono sentita come se tutto l’amore guadagnato anni prima fosse scomparso.

Ho recentemente guardato il documentario sul making of della Skywalker Legacy, è cosparso di amore, che rende tutto sia bellissimo che difficile da gestire, perché quando fai parte di una cosa del genere è brutto essere rifiutati dalle persone. Abbiamo tutti il diritto a essere contrariati e a non farci piacere qualcosa, ma il dibattito oggi è profondamente cambiato. In generale ritengo sia colpa dei social media.

Le parole di Daisy Ridley giungono molti mesi dopo il rilascio del film, in un periodo in cui Lucasfilm e Disney hanno già rilasciato altri prodotti targati Star Wars e annunciati di nuovi in arrivo per i prossimi anni. Un’uscita allo scoperto fatta in tempi strategici, ma che sottolinea un altro grande problema che serpeggia nella fanbase starwarsiana: buona parte degli amanti della saga infatti discutono animatamente sui social senza però conoscere appieno le dinamiche del franchise, o peggio, senza sapere esattamente cosa aspettarsi dai nuovi progetti della saga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *