FILM

Avatar – Ripartono le riprese del secondo film

Dopo lo stop imposto dal coronavirus, settimana prossima riprende la lavorazione in Nuova Zelanda. Obiettivo: finire il sequel del film campione d’incassi.

avatar

La produzione del kolossal fantascientifico Avatar 2. Seguito del film campione d’incassi di James Cameron del 2009, riprenderà le riprese in Nuova Zelanda la settimana prossima, alla fine di maggio. Le riprese erano state interrotte negli scorsi mesi per via del diffondersi del coronavirus. Pare che ora le condizioni siano quelle di poter tornare a girare. Almeno così ha rivelato il produttore della pellicola Jon Landau,  con tanto di foto su Instagram di uno degli avveniristici set che caratterizzano la megaproduzione: “Date un’occhiata al Matador, una vascello di comando ad alta velocità (in basso) e il jetboat Picador (in alto)”, ha aggiunto nella didascalia.

Con quasi 2,8 milioni di dollari guadagnati al botteghino di tutto il mondo, Avatar al momento dell’uscita ha rubato al Titanic dello stesso Cameron il trono di film più visto. Primato che gli è stato tolto da Avengers: Endgame nel 2019. Il successo della prima pellicola e l’ambiziosa scala epica e tecnologica spinsero a progettare numerosi sequel. Ai primi due inizialmente previsti se ne sono aggiunti altrettanti, per un totale di cinque film che andranno a comporre la saga. Dopo un ritardo di quasi due anni sulla tabella di marcia, per ora le date previste di uscita sono dicembre 2021, dicembre 2023, dicembre 2025 e dicembre 2027.

Nel novembre 2018 lo stesso Cameron ha annunciato che erano state completate le riprese in performance capture di Avatar 2 e Avatar 3, la cui lavorazione è proseguita in parallelo. Nell’aprile 2019, invece, erano cominciate quelle in live-action. Gli ultimi ritocchi dovrebbero essere completati proprio ora. È confermato che in questi capitoli torneranno attori del primo film come Sam Worthington e Zoe Saldana, mentre Sigourney Weaver dovrebbe avere un ruolo differente. Nel cast anche Kate Winslet, Michelle Yeoh, Jemaine Clement e Vin Diesel. Il destino dei capitoli successivi, invece, pare non essere ancora del tutto certo: “Ammettiamolo, se Avatar 2 e 3 non faranno abbastanza soldi, non ci saranno il 4 e il 5”, aveva detto sempre James Cameron a fine 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *